L’Associzione Culturale Nemesis Planetarium nasce a fini divulgativi per promuove la ricerca astronomica e scientifica alle nuove generazioni ed invitare giovani ed adulti ad avvicinarsi all’astronomia e alla navigazione spaziale come inevitabile prospettiva futura per l’umanità

Statuto

 

Art. 1 – E’ costituita l’Associazione denominata “NemesisPlanetarium” con durata illimitata.

L’Associazione ha per fini la qualificazione, il miglioramento professionale, sociale ed artistico dei suoi soci nei campi della cultura, dello spettacolo, del turismo, dell’animazione, della comunicazione e dell’arte in generale.

Art. 2 – L’Associazione promuove ed organizza, su tutto il territorio nazionale, senza alcuna finalità lucrativa:

–  manifestazioni culturali, musicali, teatrali, ricreative, cinematografiche, di animazione ed artistiche e partecipa ad esse con propri soci, se promosse ed organizzate da altre Associazioni, Enti Pubblici e Privati;

– convegni, dibattiti, stages, conferenze, concorsi, premi, ecc.;

– corsi di aggiornamento e perfezionamento professionale di scienze, musica ed arte in genere.

L’Associazione, per il raggiungimento dei suoi fini statutari, svolgerà anche attività rivolte anche ai non soci. Per l’attuazione dei propri scopi,inoltre, potrà assumere od ingaggiare artisti, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato estraneo all’Associazione.

Art. 3 – L’Associazione non persegue scopi di lucro, ma si basa su autofinanziamenti e/o contributi di Enti Pubblici e Privati. E’ esplicitamente vietata l’assegnazione di utili, resti di gestione, distribuzione di fondi o di qualunque capitale tra i soci. L’Associazione, ai fini fiscali, deve considerarsi ente non commerciale, secondo quanto disposto dal comma 4, art. 87, Dpr 22 dicembre 1986, n. 917.

Art. 4 – L’Associazione potrà, in via accessoria, ausiliaria, secondaria, strumentale, in ogni caso marginale, svolgere attività commerciale per il raggiungimento degli scopi sociali. L’Associazione destinerà i fondi raccolti per la realizzazione dei fini sociali.

Art. 5 – Tutti i soci avranno diritto a partecipare alla vita dell’Associazione e dovranno presentare domanda al Consiglio Direttivo. La domanda sarà corredata dalla dichiarazione di accettazione dello Statuto e delle deliberazioni degli Organi Sociali.L’appartenenza all’Associazione ha carattere libero e volontario, ma impegna gli aderenti al rispetto delle decisioni prese dai suoi Organi Sociali, secondo le competenze statutarie. ed ha un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con altri soci che con terzi. I soci maggiorenni avranno uguale diritto di voto all’interno dell’Assemblea. Tutti i soci maggiorenni potranno essere eletti nelle cariche sociali, senza alcun tipo di esclusione. L’eleggibilità agli organi amministrativi dell’Associazione sarà libera, con il principio del voto singolo e con la sovranità dell’assemblea dei soci. Potranno essere soci dell’Associazione anche gli Enti e le persone giuridiche che ne condividono gli scopi, mediante l’istituto dell’affiliazione. Il numero dei soci è illimitato. E’ esclusa la partecipazione temporanea all’Associazione. Ai soci non è riconosciuto alcun emolumento, a qualsiasi titolo, fatto salvo il rimborso delle spese effettivamente sostenute e debitamente documentate.I soci hanno diritto a partecipare gratuitamente alle attività dell’Associazione. A copertura dei costi di particolari iniziative, programmate e promosse dall’Associazione, potranno essere richieste quote di autofinanziamento straordinarie unicamente ai soci interessati ad esse.

Art. 6 – La quota associativa annuale è fissata, per il primo anno, nella misura di (vedi regolamento), non è trasmissibile e non rivalutabile, e sarà, in seguito, determinata dal Consiglio Direttivo. Ha valore per l’anno solare in corso nel momento della sottoscrizione e deve essere rinnovata a partire dal primo gennaio dell’anno successivo.

Art. 7 – La qualifica di socio si perderà per mancato rinnovo dell’adesione, per morosità, per dimissioni o per espulsione per gravi motivi derivanti da contegno contrastante con lo spirito e le finalità dell’Associazione, da comportamenti che la danneggino moralmente o materialmente o che fomentino dissidi in seno ad essa, nonché offendano il decoro o l’onore dei singoli soci e degli amministratori, per inadempienza o disinteresse nei confronti dell’attività sociale. L’espulsione sarà dichiarata dal Consiglio Direttivo e approvata dall’Assemblea.I soci espulsi potranno ricorrere contro tale provvedimento alla prima assemblea ordinaria che giudicherà definitivamente a maggioranza.

Art. 8 – Il patrimonio dell’Associazione, indivisibile, sarà costituito da:

> quote associative

> proventi derivanti da prestazioni di servizi vari resi a soci e a terzi con attività marginali di carattere commerciale

> liberalità, contributi, lasciti e donazioni

Art. 9 – L’Associazione si doterà di opportuno regolamento uniforme per quanto riguarda le modalità associative, il diritto di voto, i criteri di ammissione a socio e di affiliazione.

Art. 10 – L’Associazione potrà aderire a Enti, Federazioni ed altre Associazioni, mantenendo la propria autonomia. L’Associazione potrà aderire a convenzioni con Enti pubblici e privati per offrire ai soci opportunità e facilitazioni.

Art. 11 – L’Assemblea dei soci, sia essa ordinaria sia straordinaria, è l’organo sovrano e può prendere tutte le decisioni necessarie per il corretto funzionamento della via associativa. Ad essa partecipano tutti i soci, con voto concesso ai soli maggiorenni. L’Assemblea sarà convocata, in luogo da definire, mediante comunicazione scritta, contenente l’ordine del giorno, almeno sette giorni prima di quello fissato per l’adunanza. L’Assemblea elegge i membri del Consiglio Direttivo, approva i bilanci, provvede alle modifiche statutarie che sono proposte dal Consiglio Direttivo e le modifiche del regolamento. I soci possono farsi rappresentare, con delega, da altri soci. Le assemblee saranno validamente costituite e delibereranno con le maggioranze previste dall’art. 21 del Codice Civile. L’Assemblea Generale potrà essere richiesta dal Consiglio Direttivo o da un numero non inferiore al 70% dei soci. In tal caso, se gli amministratori non vi provvederanno, la convocazione potrà essere richiesta e ordinata dal Presidente del Tribunale di competenza.

Art. 12 – L’esercizio finanziario coincide con l’anno solare, apre cioè il 1 gennaio e chiude il 31 dicembre di ogni anno. Il relativo rendiconto economico deve informare circa la situazione economica e finanziaria dell’Associazione. Entro 15 giorni prima dell’approvazione, il bilancio sarà depositato presso la sede sociale per essere consultato da ogni associato.

Art.13 – L’Associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo composto dal Presidente, dal Vice Presidente e da un Segretario che ricopre anche il ruolo del Tesoriere. Le cariche sociali non danno, di norma, diritto ad alcun compenso ad eccezione del rimborso delle spese effettivamente sostenute e debitamente documentate. Il Consiglio Direttivo provvede alla stesura degli atti da sottoporre all’Assemblea; dà esecuzione alle deliberazioni dell’Assemblea; predispone il bilancio preventivo e consuntivo dell’Associazione, redige i programmi di attività sociale sulla base delle linee approvate dall’Assemblea; delibera circa la quota sociale; stabilisce le previsioni di spesa; rappresenta le istanze dei soci; vaglia le domande e delibera l’ammissione di nuovi soci; delibera, a maggioranza, la sospensione o l’espulsione dei soci; decide il luogo delle riunioni dell’Assemblea; redige il regolamento interno la cui osservanza è obbligatoria per tutti i soci; delibera sull’adesione e partecipazione dell’Associazione ad Enti ed Istituzioni Pubbliche e Private. Le deliberazioni saranno trascritte nel libro dei verbali del Consiglio Direttivo e rimarranno a disposizione per la consultazione. Le deliberazioni si adottano a maggioranza semplice; in caso di parità prevale il voto di chi presiede. Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta in un semestre e ogni qualvolta ce ne sia la necessità o per richiesta di almeno due terzi dei suoi componenti. Il Consiglio Direttivo potrà convocare l’Assemblea dei soci ogni qualvolta lo riterrà opportuno. Il Consiglio Direttivo, per la promozione e la conoscenza delle attività associative, potrà rivolgere anche ai non soci, personali inviti gratuiti.

Art. 14 – Il Presidente è il legale rappresentante dell’Associazione. A lui spettano la firma e la rappresentanza di fronte a terzi e in giudizio. In caso di sua assenza o impedimento, è sostituito dal Vice Presidente. Il Presidente cura l’esecuzione dei deliberati del Consiglio Direttivo e dell’Assemblea; in caso di urgenza esercita i poteri del Consiglio salvo ratifica da parte di questo alla prima riunione. Il Presidente convoca e presiede l’Assemblea dei soci e il Consiglio Direttivo.

Art. 15 – Le cariche sociali avranno durata di tre anni e saranno rieleggibili.

Art. 16 – Il presente statuto potrà essere modificato su proposta del Consiglio Direttivo.

Art. 17 – Lo scioglimento dell’Associazione potrà essere deliberato dal Consiglio Direttivo. In tal caso sarà nominato un liquidatore.In caso di scioglimento dell’Associazione, estinte le obbligazioni in essere, tutti i beni saranno devoluti per finalità di utilità generale o ad altre Associazioni con finalità analoghe.

Norma finale

Per quanto non espressamente contemplato nel presente statuto valgono, in quanto applicabili, le norme del Codice Civile e le disposizioni di Legge vigenti.

Premessa

L’associazione culturale senza scopo di lucro Nemesis Planetarium, in base alle regole del proprio Statuto, stipula il presente “Regolamento Interno” che è parte integrante dello Statuto stesso.

Art. 1   Validità del Regolamento Interno

Il presente regolamento è valido per tutti i soci presenti e futuri dell’Associazione Nemesis Planetarium.

Art. 2   Modifica del Regolamento Interno

Il presente regolamento decorre dal 01 dicembre 2016 in seguito ad approvazione dell’Assemblea dei soci. Sarà valido sino a quando l’Assemblea, su proposta del Consiglio Direttivo non lo modificherà. Qualora almeno il 60% dei soci presentino richiesta, con lettera scritta, affinché il presente regolamento venga rivisto e modificato in alcune sue parti, il Consiglio Direttivo ha l’obbligo di prendere in esame la richiesta e ridiscutere il regolamento in Assemblea.

Art. 3   Modalità di iscrizione del socio e quote

L’aspirante socio è tenuto ad accettare il contenuto dello statuto, del regolamento interno e ad accettare il pagamento della quota associativa annuale.

La quota è di 500,00 Euro per il socio ordinario.

La quota è di 5,00 Euro per il socio simpatizzante.

Il modulo di iscrizione verrà fornito all’aspirante socio in forma cartacea o elettronica. L’aspirante socio deve compilare il modulo di iscrizione, preparato dal Consiglio Direttivo, nel quale riporterà i suoi dati personali, compreso l’indirizzo di posta elettronica, che verrà utilizzato per le comunicazioni ufficiali.

Il socio può richiedere la variazione dei dati al Consiglio Direttivo o al Tesoriere che provvede ad aggiornare il Registro degli Associati

Il Consiglio Direttivo, ricevuta la richiesta, decide alla prima riunione utile, sull’ammissione dei nuovi soci che abbiano fatto richiesta di iscrizione dall’ultima riunione effettuata dal Consiglio Direttivo stesso; sulla domanda di iscrizione il Consiglio Direttivo deve comunque decidere entro 60 giorni dalla data in cui è stata ricevuta la domanda di iscrizione. In caso di accettazione del socio, il Consiglio Direttivo comunica l’esito positivo dell’ iscrizione al socio tramite i recapiti forniti. A decorrere dalla data in cui il Consiglio Direttivo o il Tesoriere iscrive l’aspirante socio nel Registro degli associati, questi viene considerato socio a tutti gli effetti con tutti i diritti e gli obblighi derivanti. Il socio deve quindi versare la quota associativa entro 15 giorni dall’accettazione della domanda da parte del Consiglio Direttivo, secondo le modalità di pagamento prescritte da questo regolamento. La quota può essere versata in contanti direttamente al tesoriere, oppure tramite trasferimenti elettronici di denaro (PayPal, bonifico bancario, etc..)

L’iscrizione ha la sola valenza per l’anno solare in corso.

In caso di mancata accettazione, il Consiglio Direttivo provvederà a comunicare al socio le motivazioni che lo hanno escluso. L’aspirante socio potrà richiedere nuovamente l’iscrizione, soltanto quando non sussistano le cause che ne hanno determinato la mancata accettazione.

Art. 4   Soci Fondatori

I soci fondatori non sono tenuti a pagare la quota di iscrizione.

Art. 5   Diritti dei soci Fondatori

Il socio fondatore ha diritto a:

– partecipare all’Assemblea e di votare direttamente per l’approvazione e le modifiche dello Statuto e del Regolamento e per la nomina degli Organi Direttivi dell’Associazione;

– conoscere i programmi con i quali l’Associazione in tende attuare gli scopi sociali;

– partecipare alle attività promosse dall’Associazione;

– usufruire di tutti i servizi dell’Associazione;

– dare le dimissioni in qualsiasi momento.

Art.6    Iscrizione e doveri dei soci ordinari

Come regolamentato dallo Statuto.

Art. 7   Iscrizione e doveri dei soci simpatizzanti

I soci simpatizzanti, che all’atto dell’adesione hanno accettato lo Statuto e il Regolamento di Nemesis Planetarium, condivido no gli scopi dell’Associazione e desiderano aiutarla a raggiungere detti scopi con contributi in denaro o in natura. A titolo esemplificativo possono considerarsi parte dell’Associazione, in qualità di associati simpatizzanti, anche gli artisti.

 

Art. 8   Diritti dei soci ordinari

A fronte del contributo attivo delineato al precedente articolo 3, il socio ordinario ha diritto a:

– partecipare all’Assemblea e di votare direttamente per l’approvazione e le modifiche dello Statuto e del Regolamento e per la nomina degli Organi Direttivi dell’Associazione;

– conoscere i programmi con i quali l’Associazione in tende attuare gli scopi sociali;

– partecipare alle attività promosse dall’Associazione;

– usufruire di tutti i servizi dell’Associazione;

– dare le dimissioni in qualsiasi momento, fatto salvo il pagamento integrale della quota associativa dovuta.

 

Art. 9   Diritti dei soci simpatizzanti

A fronte del contributo attivo delineato al precedente articolo 3, il socio simpatizzante ha diritto a:

– conoscere i programmi con i quali l’Associazione in tende attuare gli scopi sociali;

– partecipare alle attività promosse dall’Associazione;

– usufruire di tutti i servizi dell’Associazione;

– dare le dimissioni in qualsiasi momento.

– versare contributi in denaro a titolo di liberalità ù

 

Art. 10   Non esclusività.

I soci sono liberi di appartenere ad altre associazioni o organizzazioni e hanno l’obbligo di non danneggiare l’Associazione con atti o gesti che contrastino con i principi statutari.

Art. 11   Norme comportamentali

È espressamente vietato, all’interno dell’Associazione, discutere su questioni che riguardino la politica, la religione, le credenze e gli orientamenti altrui e che comunque consistano in atti finalizzati a generare dissidio dentro e fuori l’Associazione stessa.

Lo scopo conviviale e culturale dell’Associazione si esprime attraverso la maturità e la consapevolezza di ogni singolo socio. I comportamenti offensivi, lesivi della dignità, indirizzati a creare dissidio o a portare offesa alla onorabilità dell’Associazione saranno puniti con l’espulsione dall’Associazione stessa, decretata dal Consiglio Direttivo e firmata dal Presidente che ne è legale rappresentante e garante. Al socio espulso non è consentito rinnovare la richiesta di ammissione alla Associazione.

Art. 12   Proprietà intellettuale dei contributi

I contributi di idee, articoli, pubblicazioni, disegni, fotografie, video, testi, ecc. forniti dai soci in qualunque modalità (brevi manu, posta, e- mail, social networK), quando non diversamente concordato con il Consiglio Direttivo, sono da ritenersi di proprietà dell’Associazione che ne dispone a suo piacimento. I soci, quando non diversamente concordato, possono disporre delle loro creazioni per i propri blog, siti internet, pubblicazioni ecc. senza dover versare nessun corrispettivo all’Associazione.

Art. 13   Sviluppo iniziative dell’Associazione

Le iniziative ufficiali dovranno essere assoggettate all’approvazione del Consiglio Direttivo, il quale vaglierà, approverà e stilerà il calendario di tutte le iniziative nell’arco dell’anno.

Art. 14   Partecipazione alle iniziative dell’Associazione

I soci ordinari e simpatizzanti hanno facoltà di partecipare alle attività proposte e organizzate da Nemesis Planetarium, previo paga mento del contributo spese stabilito dal Consiglio Direttivo. Una volta iscritti a tali attività i soci si impegnano a partecipare con regolarità e costanza in modo da non danneggiare gli altri partecipanti e consentire il regolare svolgimento dell’iniziativa proposta. In caso di reiterata inadempienza del socio agli obblighi su esposti, l’ Assemblea metterà ai voti la proposta del Consiglio Direttivo di dichiarare decaduto il socio.

Art. 15   Sede e riunioni

La sede legale della Associazione corrisponde all’indirizzo fisico del Presidente della stessa.

L’Associazione si riunisce in sede diversa dalla sede legale per lo svolgimento delle attività organizzate dall’Associazione stessa: in quel caso deve essere presente almeno uno dei componenti il Consiglio Direttivo a garanzia della ufficialità della riunione. È fatto divieto ai soci di organizzare attività non autorizzate dal Consiglio Direttivo o dal Presidente.

Sono considerate accessorie le attività di comunicazione tra i soci in ambito telematico attraverso la posta elettronica o i Social Network e pertanto libere da vincoli che precludano l’espressione dei soci, tranne quando queste siano lesive della integrità morale e materiale dell’Associazione stessa. In questo caso il Consiglio Direttivo delibera l’espulsione del socio che contravvenga alla condotta consona all’appartenenza all’Associazione.

Durante le riunioni o eventi il socio deve mantenere il contegno consono all’evento ed è responsabile diretto di danni causati ai beni dell’Associazione o di appartenenza di chi ospita le riunioni dell’Associazione.

È motivo di espulsione dall’Associazione un comportamento lesivo della decenza (ubriachezza, molestie) e offensivo per le persone presenti.

Art. 16   Cura degli spazi, dei beni e delle strutture gestite o utilizzate dall’Associazione

I soci di Nemesis Planetarium sono tenuti a curare la vivibilità degli spazi in cui si svolgono le attività dell’Associazione e a mantenere integri i beni acquistati, gestiti successivamente alla data di costituzione. In caso di danneggiamento o degrado dei suddetti spazi o beni ed in presenza di chiare responsabilità individuali, il Consiglio Direttivo ha facoltà di imporre al socio inadempiente il ripristino della situazione iniziale addebitando le spese a carico del socio stesso.

Art. 17   Comunicazioni

Le comunicazioni rivolte ai soci saranno pubblicate sul sito www.nemesisplanetarium.org o inviate tramite mail.

Art. 18   Disposizioni conclusive

Per tutto ciò che non è specificato nel presente documento, si fa riferimento allo Statuto dell’Associazione. Eventuali future modifiche potranno essere deliberate solo dal Consiglio Direttivo e saranno comunicate ai soci.

Di seguito è possibile scaricare il modulo di iscrizione all’assoziciazione in qualità di Socio Simpatizzante da inoltrare al direttivo tramite posta elettronica a info@nemesisplanetarium.org

Scarica il pdf per l’iscrizione qui: Modulo-Adesione-Soci-Associazione-Nemesis-Planetarium.pdf

Per iscrizione in qualità di Socio Ordinario è indispensabile scrivere al segretario sempre a info@nemesisplanetarium.org

Non ci sono convocazioni a breve.
Se vuoi conoscere di più sull'associazione
Contattaci, ti racconteremo!